di

Chi arriverà giovedì prossimo a Bellinzona non riconoscerà più la capitale del cantone Ticino. Tutti in piazza a festeggiare, a cantare e ballare, a mangiare e bere, fra mille colori e musichette allegre e spensierate. Trallallero trallallà. E questo per ben sei giorni e sei notti di fila. Umpa-umpa-pa. Perché tutti questi festeggiamenti? Ma perché proprio giovedì il sindaco della capitale consegnerà finalmente le chiavi della città a Re Rabadan in un tripudio di folla: sei giorni di buon governo per la capitale, di questi tempi i bellinzonesi hanno tutte le ragioni per festeggiare.

Pubblicato il 

17.02.06

Edizione cartacea

Rubrica

 
Nessun articolo correlato