anno XIX, n° 20 - 23 dicembre 2016

L'editoriale
21.12.2016

di 

Raffaella Brignoni

Con tutto lo sforzo che si fa, diamine!, a tenere nascosta la rogna e uno che fa? Ti muore a ridosso di Natale nello scantinato di uno stabile popolare dove aveva cercato rifugio per la notte. Un bell’accidente! Non ha neppure un nome rumeno o pakistano, ma italiano che può indurre i cittadini a provare pathos per la tragedia umana. E questo non è funzionale al sistema che ti vuole numero e non persona.
Si chiamava Ignazio Cirillo, d’accordo l’èra mìa un di nòss, veniva da Torre Annunziata, vicino a Napoli ed è morto sabato scorso da senzatetto nella periferia di Lugano. Eppure, colpa dei social, basta andare su Facebook per vedere che era una persona comune, occhi chiari, due figli, la passione per la musica. Un uomo che doveva aver avuto una casa, forse essere stato a sprazzi anche felice, sorridente e ben vestito davanti a una tastiera. Fa effetto pensare che potesse essere uno di noi e sia finito consumato nel rogo scoppiato probabilmente per la candela accesa in una cantina fredda e buia occupata illegalmente (si dice così).

Articoli

La storia
21.12.2016

di 

Francesco Bonsaver

Una storia a lieto fine, dal sapore natalizio. L’inizio non era certo dei più promettenti. Livio, dopo ventidue anni di vita lavorativa consumati sui cantieri della stessa impresa, a 14 mesi dalla pensione riceve un calcio e via. Ma la sua tenacia viene premiata, la ditta si scusa e lo riassume. Se la storia personale di Livio si conclude bene, purtroppo la realtà collettiva di tutti i giorni non è un film natalizio.

La storia si potrebbe riassumere anche in versione mitica, quella di Davide, il piccolo operaio che sconfigge il gigante Golia. Perché l’impresa di costruzione Implenia, un gigante lo è di certo, dall’alto dei suoi 3,3 miliardi di franchi di cifra d’affari annui generati dai suoi 8.200 dipendenti.

Svizzera
21.12.2016

di 

Claudio Carrer

Le vittime che hanno subito un’esposizione all’amianto (lavorativa o ambientale) in Svizzera e che si sono ammalate dopo il 2006, quelle che si ammaleranno nei prossimi anni e i loro familiari, avranno diritto in tempi brevi a un indennizzo finanziario per il torto subito e a un maggiore sostegno psicologico. Le prestazioni saranno finanziate attraverso un apposito Fondo che sarà costituito nei prossimi mesi, conformemente all’intesa raggiunta lo scorso 30 novembre tra i partecipanti alla tavola rotonda organizzata a questo scopo dal capo del Dipartimento federale dell’Interno Alain Berset.

Votazione sulla RII 3
21.12.2016

di 

Federico Franchini

Il discorso è noto: ridurre il carico fiscale permette di attirare nuovi contribuenti le cui contribuzioni compenseranno la diminuzione generale delle imposte. È questa, in sintesi, il credo su cui si fonda la terza riforma sulla fiscalità delle imprese (Rii III), su cui voteremo il 12 febbraio. Una riforma che aveva come obiettivo l'eliminazione degli statuti fiscali speciali ma che si è tradotta in un abbassamento generalizzato delle imposte per le (grosse) imprese. Per chi, come Unia, sostiene il referendum, l'assioma meno tasse uguale più entrate non funziona.

Italia
21.12.2016

di 

Loris Campetti

Questa volta non si può dire che l’Italia non abbia dato una prova di efficienza istituzionale nel risolvere la crisi seguita alla dura sconfitta del governo nel referendum sulla controriforma della Costituzione: è bastata una settimana per archiviare l’esperienza di Matteo Renzi e varare un nuovo governo. Ma è proprio così? La realtà racconta un altro romanzo in cui l’io narrante è sempre lui, il rottamatore fiorentino che pur avendo lasciato la guida dell’esecutivo non ha fatto alcun passo indietro, anzi ha imposto la sua soluzione alla crisi, i suoi uomini e le sue donne e ora tenta di imporre anche i suoi tempi, cioè le elezioni anticipate.

Rubriche

Torna su

Editore

Sindacato Unia

Direzione

Claudio Carrer

Redazione

Francesco Bonsaver

Raffaella Brignoni

Federico Franchini

Veronica Galster

Indirizzo
Redazione area
Via Canonica 3
CP 5561
CH-6901 Lugano
Contatto
info@areaonline.ch
Inserzioni pubblicitarie

Tariffe pubblicitarie

T. +4191 912 33 80
info@areaonline.ch

Abbonamenti

T. +4191 912 33 80
Formulario online

INFO

Impressum

Privacy Policy

Cookies Policy

 

© Copyright 2019