< Ritorna

Stampa

 

Un buon sostegno al collocamento

di

Angelo Ciampi
Dagli inizi del 2009 Sos Ticino svolge, accanto alle attività lavorative dei programmi occupazionali per disoccupati, un lavoro di accompagnamento individuale che mira a fornire ai partecipanti un sostegno più incisivo e mirato nella ricerca di una nuova occupazione.
Si tratta di una misura che era stata individuata dall'Ufficio cantonale del lavoro con il fine di rendere più rapido il reinserimento dei disoccupati nel mercato del lavoro. Abbiamo accolto positivamente e con molto interesse tale proposta poiché, sulla base delle esperienze passate, abbiamo constatato che le persone seguite in modo più mirato in relazione ai loro effettivi bisogni mostravano una maggiore motivazione e responsabilizzazione nella ricerca di lavoro, superando quegli atteggiamenti passivi che spesso rappresentavano un serio ostacolo per nuove opportunità lavorative.
Il nostro pubblico è generalmente composto da persone che non hanno una padronanza orale e scritta dell'italiano oppure da persone che non hanno concluso la scuola dell'obbligo e quindi non possiedono un'adeguata formazione professionale da spendere in un contesto economico e sociale sempre più selettivo.
Per chi è senza lavoro, oggi più che mai occorre una seria programmazione che fornisca un indirizzo razionale alle sua ricerca: è in questo modo che aumentano le probabilità che l'obiettivo del reinserimento nel mondo del lavoro possa essere raggiunto. In tal senso il sostegno al collocamento è uno strumento con il quale si vuol rendere cosciente la persona disoccupata sulle scelte, le strategie e le risorse per ottenere un risultato concreto. In pratica, l'attività svolta dai coach di Sos Ticino consiste nel motivare l'utente ad attivarsi in una ricerca costante e assidua del lavoro. Le modalità di erogazione del servizio consistono in colloqui, normalmente settimanali, in cui si verificano gli sforzi intrapresi e i progressi fatti nell'impostazione di una strategia di ricerca efficace. Inoltre, si mira a rendere il disoccupato maggiormente consapevole a svolgere un ruolo attivo, in forma il più possibile autonoma, nella ricerca di informazioni e nel loro trattamento.
Molti utenti, infine, sono ancora scarsamente consapevoli dell'importanza della redazione di un buon curriculum vitae, di lettere di autocandidatura o di risposta ad annunci di lavoro, dell'impostazione di colloqui di presentazione o di selezione. Il servizio di accompagnamento di Sos Ticino sostiene le persone disoccupate nella elaborazione di un buon dossier di candidatura.
I positivi risultati ottenuti in questo primo anno di attività ci rendono favorevolmente ottimisti e ci rafforzano nella convinzione che l'individuazione rapida delle esigenze e dei bisogni dei disoccupati sulla cui base elaborare piani d'azione personalizzati consente, in molti casi, di prevenire e quindi evitare la disoccupazione di lunga durata.

Pubblicato

Venerdì 12 Febbraio 2010

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 65.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Venerdì 18 Novembre 2022

Torna su

Editore

Sindacato Unia

Direzione

Claudio Carrer

Redazione

Francesco Bonsaver

Raffaella Brignoni

Federico Franchini

Veronica Galster

Mattia Lento

Indirizzo
Redazione area
Via Canonica 3
CP 1344
CH-6901 Lugano
Contatto
info@areaonline.ch
Inserzioni pubblicitarie

Tariffe pubblicitarie

T. +4191 912 33 80
info@areaonline.ch

Abbonamenti

T. +4191 912 33 80
Formulario online

INFO

Impressum

Privacy Policy

Cookies Policy

 

© Copyright 2019