di

“Welch eine Überraschung” s’esclamarono i denti lucenti della Speziali Carla fu Carlo nell’azzannare lo Swiss Award. “Che sorpresa” hanno detto quei denti prima di rimasticare un discorso improvvisato lì per lì perfettamente trilingue. La Speziali Carla, sindaco di Locarno, ha abbagliato tutti col suo sorriso convincendoli di essere lei la politica svizzera dell’anno. “Ha mosso cose”, s’è detto. Quali, chiediamo noi fuori dai denti? Sostanzialmente una sola: i concerti in Piazza Grande. Che c’erano già vent’anni fa, ma organizzati da qualcun altro non facevano vincere nessun premio. E adesso? Adesso nella giuria dello Swiss Award ci sono i direttori di Blick, Schweizer Illustrierte e L’Illustré e il presidente del consiglio d’amministrazione del Caffè, tutti giornali della Ringier. E c’è André Béchir. Che è il boss della Good News. Di cui Ringier è azionista. E che organizza i concerti in Piazza Grande. Che sono il grande merito di Speziali Carla. Il solito scambio di favori dunque: welch eine Überraschung!

Pubblicato il 

27.01.06

Edizione cartacea

Rubrica

 
Nessun articolo correlato