< Ritorna

Stampa

 

Tre cose che ho capito

di

Area
Da quando la Commissione di vigilanza sanitaria ticinese ha archiviato il caso del dottor Sandro Pelloni sentenziando in sostanza che non c’è violazione delle norme deontologiche quando un gastroenterologo ha un rapporto sessuale completo nel suo studio medico con una paziente durante gli orari di consultazione ho capito tre cose: 1) perché i premi di cassa malati sono così cari; 2) perché mio padre (che non è medico) voleva che studiassi medicina; 3) perché mi girano i coglioni (e per fortuna che per questo problema non mi devo rivolgere a un gastroenterologo).

Pubblicato

Venerdì 26 Novembre 2004

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Giovedì 19 Maggio 2022