< Ritorna

Stampa

 

Testa kubi

di

Area
La signora Nicole Petignat, l’arbitro che ha diretto Basilea-Thun, lo scontro al vertice decisivo per il massimo campionato svizzero di calcio, è stata pesantemente contestata al termine dell’incontro. La signora Petignat ha infatti concesso due rigori al Basilea che per molti non c’erano. Commentando sul Blick di martedì questi episodi l’ex attaccante della nazionale svizzera Kubilay Türkyilmaz ha scritto: «Non sono contro le donne, ma sono contrario al fatto che dirigano partite di calcio maschili. Le donne fanno fisicamente fatica a seguire gli uomini nel calcio. Ma gli uomini non corrono soltanto più veloce delle donne, pensano anche più veloce – sul campo di calcio ben inteso». Con ciò Kubi dimostra di essere rimasto un attaccante di razza, di quelli con l’istinto del gol: che per segnare non ci devono pensare su e che usano la testa al massimo per colpire il pallone. A tutto il resto ci pensano i piedi – non solo sul campo di calcio ben inteso.

Pubblicato

Venerdì 13 Maggio 2005

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Giovedì 19 Maggio 2022