< Ritorna

Stampa

 

Rüt

di

Area
Il maltempo questa settimana ha seminato morte, distruzione e paura in gran parte della Svizzera. Sei persone hanno perso la vita, migliaia sono state evacuate, i danni ammontano a centinaia di milioni di franchi, molte località sono rimaste isolate, alcune fra le più importanti vie di comunicazione sono state interrotte. Come ha reagito il governo ticinese? Offrendo aiuti? Esprimendo solidarietà? Dando utili informazioni ai ticinesi? No, con un comunicato del Dipartimento del territorio in cui si informa che «l’interruzione della linea Ffs causata dal maltempo nella Svizzera centrale impedisce, a partire da lunedì scorso e almeno fino a giovedì, il quotidiano trasporto dei rifiuti dal Ticino verso gli impianti di Zurigo e Turgovia». Mentre dunque la Svizzera è sommersa dall’acqua il Ticino come sempre non sa fare altro che guardare il suo putrido ombelico e vederci tonnellate di pattume: merita soltanto di annegare nel suo stesso rüt.

Pubblicato

Venerdì 26 Agosto 2005

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Giovedì 19 Maggio 2022