di

Il Corriere del Ticino ha lanciato una campagna moralizzatrice denunciando il fatto che l'Azienda elettrica ticinese (Aet) sponsorizza solo l'Hockey Club Ambrì Piotta ma non il Lugano. Sul carro son saliti in tanti, debitamente scandalizzati. Può darsi che abbiano ragione. In effetti garantire l'assoluta regolarità del campionato di disco su ghiaccio è una priorità assoluta per i ticinesi.

A denunciare il fatto che le Aziende industriali della città di Lugano (Ail) sponsorizzano a centinaia di migliaia di franchi all'anno il giornale della Lega dei ticinesi e nessun altro è invece rimasta soltanto area. Giustamente: voler garantire l'assoluta correttezza della vita politica ticinese è un'inutile perdita di tempo.

Pubblicato il 

12.09.08

Edizione cartacea

Rubrica

 
Nessun articolo correlato