< Ritorna

Stampa

 

Ora di svago

di

Cristina Foglia
Un due hop. hop! Fitness ragazzi, muoversi: una gamba qua, una gamba là, pancia in dentro, spalle in fuori, ENERGY!
È il tormentone del tenersi in forma, dei prospetti con le tutine aderenti, le code di cavallo al vento artificiale della palestra, la
musica techno-soft che scandisce il ritmo per farci sgambettare con gioia.
Non vi va l'ambiente ? Se la tirano troppo con le scarpette ultimo modello e l'ultima siringata di botox fra le sopracciglia? Allora in piscina. Movimento armonioso del corpo, nessun rischio di strappi muscolari perché l'acqua non ti lascia strafare, e niente chiacchiere: qui si lavora.
La nuotata è una cosa seria, giù la testa e via, una vasca dopo l'altra, virata e hop, ritorno, cif ciaf cif ciaf….
Evita quello scemo che non sa stare in corsia e te lo trovi sempre fra i piedi, lanciagli
un'occhiata piena di odio da sotto gli occhialini, accidenti questo costume mi dà fastidio alla spalla, ma se mi gratto perdo il ritmo…..dai che è l'ultima vasca.
Ouf, fatto! Anche oggi trenta vasche. Oddio è già la una e un quarto, subito in doccia. Bella l'acqua calda che ti scorre sulla schiena, il profumo della schiuma…..Muoviti che è tardi!
Sì,  ma prima la crema per il corpo, altrimenti con tutto il cloro che c'è ti ritrovi la pelle a squame.  E il balsamo per i capelli, se no diventano come paglia con questi asciugacapelli che soffiano vento bollente dal deserto... e poi due gocce di collirio negli occhi, madonna come sono arrossati! Ecco, sono quasi a posto: se quella cretina ha finito di truccarsi magari mi lascia un po' di spazio davanti allo specchio, ma quanto ci mette? È lì da mezz'ora con il föhn, la spazzola e i suoi flaconi. Daiiiii cribbio che devo andare….Oh, finalmente! Scarto veloce e piazzamento, lei raccoglie le sue cose nella trousse gigante, e se ne va. Ora lo specchio è tutto mio. Chi sono quelle due sbarbine che ridacchiano, cosa vogliono?
Ecco, un po' di colore sulle guance, un po' di mascara. Posso partire. In macchina, durante la guida, esercizi per il pavimento pelvico, stringi rilassa, stringi rilassa, così a settant'anni non mi piscerò addosso; al semaforo rosso gli esercizi per gli occhi, strizzare con forza almeno trenta volte e poi roteare piano da destra verso sinistra e da sinistra verso des.....Tüüüüüüt!!!! Aeeeeeh, ho visto che è diventato verde, che fretta!  Per le rughe sul collo dicono che fa bene tirare le labbra e  formare le lettere O e I con la bocca. Cos'ha da guardarmi quello lì? Sta in coda come me e guarda avanti, pirla!  Uh, il notiziario. Ce n'è uno fra tre minuti.  Uffa 'ste radio nuove... non si capisce niente, devo aver toccato qualcosa, non c'è più un canale al suo posto. Vabbè, lasciamo perdere l'informazione, per oggi. Piuttosto un bel cd, ma dove è finito? Era qui. Beh, pazienza, tanto sono arrivata, il lavoro mi aspetta.
E meno male anche oggi ho avuto la mia oretta di svago!

Pubblicato

Venerdì 10 Novembre 2006

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Mercoledì 15 Giugno 2022

Torna su

Editore

Sindacato Unia

Direzione

Claudio Carrer

Redazione

Francesco Bonsaver

Raffaella Brignoni

Federico Franchini

Veronica Galster

Mattia Lento

Indirizzo
Redazione area
Via Canonica 3
CP 1344
CH-6901 Lugano
Contatto
info@areaonline.ch
Inserzioni pubblicitarie

Tariffe pubblicitarie

T. +4191 912 33 80
info@areaonline.ch

Abbonamenti

T. +4191 912 33 80
Formulario online

INFO

Impressum

Privacy Policy

Cookies Policy

 

© Copyright 2019