< Ritorna

Stampa

 

Non si lamenti

di

Area
Il vescovo di Lugano Donminogrampa le pensa tutte pur di salvare il suo Giornale del Popolo. Prima le prediche dal pulpito. Poi gli inviti a cena agli impresari di pompe funebri. Infine ecco le lettere ai novelli sposi in cui il GdP comunica che il vescovo ha deciso di offrire loro in occasione del matrimonio un abbonamento annuale al giornale. Lugano, 6 giugno 2005 Cari sposi, Monsignor Vescovo Pier Giacomo Grampa si felicita con voi per aver formato una nuova famiglia col sacramento del matrimonio e sottolinea la propria gioia con un omaggio che vuol essere al tempo stesso un affettuoso augurio e un sostegno morale sulla impegnativa via del nuovo vincolo. Per suo desiderio abbiamo sottoscritto a vostro nome a titolo gratuito, per l'anno 2005, un abbonamento annuale al nostro giornale che avremo il piacere di inviarvi a partire dai prossimi giorni. Ci associamo a Monsignor Vescovo nel pensiero augurale, nella speranza di avervi fatto cosa gradita e nell'inviarvi i più cordiali saluti. Nuova Società Editrice del Giornale del Popolo SA Ufficio Marketing e RP (firma) (copia dell'originale nella versione cartacea) Poi Donminogrampa non si lamenti se il matrimonio è in crisi.

Pubblicato

Venerdì 8 Luglio 2005

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Giovedì 19 Maggio 2022