– Ciao Gianna, ma come stai bene! Sembri ringiovanita, sei stata in vacanza? – Ciao Bvvv.., ciao Bvuuu…. – Brunella, sono la Brunella, ma come parli? – No, niente. È che sono stata in vacanza e già che c’ero mi sono fatta dare una riempitina alle labbvv…, alla bocca. – Ah ! alle labbra, ma certo! Anche un po’ alle sopracciglia, dì la verità. Fatti vedere. Certo che stai bene però! Scomparse le zampe di gallina, sembra che hai gli occhi più grandi! – Sì guarda, non ne potevo più di vedere alla tele quelle tardone che hanno dieci anni più di me e sembvvv…ehm, paiono le mie figlie. Ma ti rendi conto? La Raffaella Carrà e l’Amanda Lear erano già grandi quando noi eravamo bambine e guardale! Tirate, zigomi alti, palpebvvvv…sì insomma pelle tesa sopra gli occhi, collo elastico. Allora ho preso un po’ di vacanza e sono andata in una clinica. In fondo che male c’è, ci è andato anche Berlusconi. Se lo fa un pvvvvesidente… – Sì, è vero. Ma come parli? – È che mi hanno messo un po’ troppo silicone e mi sono venuti questi labvv… oni. Ma poi passa, dicono che è un gonfiore temporaneo. – Ah beh, allora… Ma ti sarà costato una fortuna, come hai fatto? Hai venduto il servizio d’argento del corredo di matrimonio? – Ah, ha, ha …non farmi ridere Bvvv…unella, ché mi tirano tutti i punti… Sei matta, se salta l’impianto ti immagini che faccia mi viene… – Capisco, comunque ti vedo un po’ stressatina, e a guardarti bene non hai più la stessa espressione di prima… – Non dire così dai! Dopo passa, è solo perché l’ho fatto da poco, la pvvvvrossima volta… – Come la prossima volta? Ci devi andare ancora? – Mi hanno detto che con una cosa che si chiama Botox si spianano anche le rughe della fronte, sai queste tra le sopvvv.., sì insomma, qui in mezzo agli occhi. Lo fanno tutti, non solo le attrici. E poi bisogna ritoccare di tanto in tanto, perché può succedere che cede magari da una parte prima che dall’altra. – Cosa? Ma è orribile! – No, ma guarda che è raro…però alla Catherine Deneuve è successo. Adesso ha la faccia tutta storta e la devono inquadrare solo in certe angolazioni. – L’ho vista la tua Deneuve, ha una bocca che sembra una pagnotta, tutta rigida sotto il naso, sembra il museo delle cere! – Ma loro, le attrici, fanno un lifting dietro l’altro, io non posso. Mi sono già dovuta fare pvvvvest…far dare i soldi da un’amica. Dai Bvvvvunella, non fare così, ormai non posso più tornare indietro. E poi scusa, dì la verità. Non stai anche tu davanti allo specchio con le dita tirate sul collo a pensare che con un po’ meno pappagorgia staresti meglio. – Come no? Ma adesso scusa, si sta facendo tardi. Oggi voglio cucinare polenta e costine alla maniera dai valtellinesi, una cosa deliziosa, la conosci? – Ma sei matta? Io mangio un’insalata con la salsa minical e poi vado in palestvvvv.., vado a fare un po’ di muscoli sulle braccia, se no mi va la pelle a ciondoloni. Poi me lo dici tu come faccio a metter su quelle magliette che sono tanto di moda quest’anno. – Vabbè, ciao Gianna, buona palestra allora. – Ciao Bvvvv…, ciao cara! (ma non poteva chiamarsi in un altro modo? Dovrò fare nuove amicizie, magari al Beauty Center…).

Pubblicato il 

12.03.04

Edizione cartacea

Rubrica

 
Nessun articolo correlato