< Ritorna

Stampa

 

La Migros Ticino alle strette

di

Sabina Zanini
Eh, la Migros che spreme e spreme ore straordinarie ai suoi lavoratori. Adesso si trova a dover pagare ai propri dipendenti oltre un milione di franchi, perché quelle ore extra non le aveva mai retribuite. Il concetto molto elastico di quel che è un orario di lavoro è proprio della Migros. Fresca, fresca — come una verdurina — la notizia che nelle centrali di produzione del colosso arancione non viene rispettata la Legge sul lavoro. Vedi lavoro notturno e relativi supplementi. Così si sgretola quell’immagine da carosello di una Migros come datore di lavoro sociale. Sì, una grande famiglia dove i parenti sono un po’ serpenti. E veniamo al Ticino che, purtroppo, ha anch’esso i suoi bravi scheletri nell’armadio o nella cella frigorifera, se preferite. A livello nazionale era stato finalmente sottoscritto un accordo perché a partire dal primo gennaio di quest’anno fossero garantiti salari minimi di 3000 franchi lordi. Migros Ticino si è opposta. Per adeguarsi in seguito, dando la propria disponibilità a riconoscere questo accordo a partire da luglio. Come mai questo repentino ravvedimento? A causa delle pressioni sindacali, naturalmente. Fine del racconto? Nossignori, siamo ancora al prologo. Molte altre anomalie con la M passeranno sotto il bisturi del Sei. Nel frattempo, i lavoratori che fossero in dubbio circa la correttezza della propria retribuzione o del proprio tempo di lavoro sono cordialmente invitati a rivolgersi ai segretariati del Sei.

Pubblicato

Venerdì 6 Luglio 2001

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Mercoledì 15 Dicembre 2021

Torna su

Editore

Sindacato Unia

Direzione

Claudio Carrer

Redazione

Francesco Bonsaver

Raffaella Brignoni

Federico Franchini

Veronica Galster

Mattia Lento

Indirizzo
Redazione area
Via Canonica 3
CP 5561
CH-6901 Lugano
Contatto
info@areaonline.ch
Inserzioni pubblicitarie

Tariffe pubblicitarie

T. +4191 912 33 80
info@areaonline.ch

Abbonamenti

T. +4191 912 33 80
Formulario online

INFO

Impressum

Privacy Policy

Cookies Policy

 

© Copyright 2019