< Ritorna

Stampa

 

Il golden boy

di

Area
Paolo Beltraminelli, municipale di Lugano ed eterno golden boy del Ppd ticinese, è uno che per piacere vuole essere trendy a tutti i costi. E infatti su “Nuova Lugano Azzurra” ricicla il tormentone di Adriano Celentano su quel che è rock e quel che è lento. Ma vuole strafare e stecca subito. Attacca infatti con un entusiastico «la presidente del Ppd svizzero è la più conosciuta tra i presidenti di partito, è stimata e ci sa fare. Chi l’avrebbe mai detto solo poco tempo fa. Molto Rock». Peccato che su tutte le questioni politiche fondamentali il Ppd ticinese si sia sempre trovato negli ultimi tempi su posizioni opposte a quelle di Doris Leuthard. Ergo il Ppd ticinese è lento. Molto lento. Ma questo non dispiacerà affatto a Beltraminelli: a lui, come a tutti i maschietti adolescenti, i lenti piacciono un sacco. È l’unico momento che fra le mani gli passa qualcosa.

Pubblicato

Venerdì 18 Novembre 2005

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Giovedì 19 Maggio 2022