< Ritorna

Stampa

 

Il diavolo e il cucchiaio

di

Area
«Bravi! Finalmente un sindacato degno del suo nome». A dirlo, parlando dell’Ocst, è l’Associazione industrie ticinesi (Aiti), che così saluta la decisione del sindacato cristiano-sociale di raccomandare di votare no all’iniziativa dell’Mps. Peggior complimento per il sindacato cristiano sociale non poteva esserci. Forse all’Ocst hanno voluto essere molto cristiani, facendo i teneri agnellini che pasciono con il lupo. Ma forse si sono soprattutto dimenticati di essere un sindacato: che sa che per mangiare col diavolo occorre usare un lungo cucchiaio.

Pubblicato

Venerdì 22 Aprile 2005

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Mercoledì 15 Giugno 2022

Torna su

Editore

Sindacato Unia

Direzione

Claudio Carrer

Redazione

Francesco Bonsaver

Raffaella Brignoni

Federico Franchini

Veronica Galster

Mattia Lento

Indirizzo
Redazione area
Via Canonica 3
CP 1344
CH-6901 Lugano
Contatto
info@areaonline.ch
Inserzioni pubblicitarie

Tariffe pubblicitarie

T. +4191 912 33 80
info@areaonline.ch

Abbonamenti

T. +4191 912 33 80
Formulario online

INFO

Impressum

Privacy Policy

Cookies Policy

 

© Copyright 2019