L'editoriale
Shopping, feste e cenoni, meglio lasciar perdere
..

di

«Grande preoccupazione per il pranzo di Natale... preoccupatevi di non farlo in ospedale o magari di non farli mai più i pranzi». È un post su facebook scritto pochi giorni fa dall’infermiera dell’ospedale di Cremona, divenuta il marzo scorso simbolo dello spirito di sacrificio dei sanitari al fronte della lotta al Covid con una fotografia che la ritrae addormentata sulla scrivania stremata alla fine di un turno di lavoro. Sono parole dure, brutali e che le sono costate feroci critiche e insulti. Ma sono parole di verità e necessarie in queste settimane di folli dibattiti su come trascorrere le festività natalizie e di iniziative commerciali fuori luogo in una fase di piena pandemia. Non è tempo di aperitivi, di cenoni, di mercatini, di settimane bianche o di shopping sfrenato. Eppure ci si ostina a non capirlo.

Leggi l'articolo

Pubblicato il

03.12.20
..

L'ultima edizione

3 Dicembre 2020
..

Ultime rubriche

..
.. ..
..
Votazione del 29 novembre
Dick Marty commenta il voto sull’Iniziativa multinazionali responsabili: «Ripetiamo l’errore fatto con le norme antiriciclaggio»; «Keller-Sutter e Cassis scandalosi».

di

..

L’Iniziativa multinazionali responsabili si è infranta conto lo scoglio dei Cantoni conservatori. Pur ottenendo la maggioranza del voto popolare (50,7%), il testo è stato accettato solo da una minoranza di Cantoni (8,5). L’iniziativa non entrerà quindi in vigore. Di questo risultato e dell’accesa campagna ne abbiamo discusso con l’ex senatore ticinese Dick Marty, copresidente del comitato dell’iniziativa.

Leggi l'articolo

Pubblicato il 

04.12.20..
..
..
..
..
Votazione del 29 novembre
Dopo tante parole spese eccone ancora ventuno: un alfabeto che è anche un bilancio di una votazione la cui campagna è stata infuocata.

di

..

A come Arancione

Alle finestre, sui balconi o nei giardini: le bandiere arancioni dell’Iniziativa hanno colorato la Svizzera come non mai. Il risultato premia e rattrista le migliaia di volontari di quella che è stata la più grande campagna politica della società civile. Come l’onda viola dello sciopero delle donne anche l’onda arancione non potrà essere ignorata.

Leggi l'articolo

Pubblicato il 

04.12.20..
..
..
..
..
..
Crisi & Società
..

di

Il Ticino, pesantemente colpito dalla pandemia sia per contagi che economicamente, non ha adottato misure economiche a sostegno della popolazione, restando in attesa di veder quel che faceva Berna. Altri cantoni si son già mossi rapidamente. Con l'ordinanza federale sui "casi di rigore, la situazione potrebbe cambiare. «Che nessuno sia lasciato indietro» auspica Giangiorgio Gargantini, segretario regionale di Unia

Pubblicato il

03.12.20
D10s
..

di

Napoli è Diego Armando Maradona. San Gennaro dei miracoli scioglie il suo sangue, Diego la mano de Dios con i suoi miracoli scalda il sangue nelle vene di un popolo intero, lui stesso si scioglie nel “suo” popolo, quello della Boca e di Caminito così come quello di Mergellina e del carcere minorile di Nisida.

Pubblicato il

03.12.20
Giusitizia
..

di

L'atteso processo di Alieu Kosiah, il cittadino liberiano accusato di crimini di guerra per le molteplici atrocità commesse in Liberia in qualità di comandante di un gruppo armato, è iniziato questa mattina al Tribunale penale federale di Bellinzona (Tpf). Il dibattimento ha però preso il via senza l'assenza di coloro che affermano di essere le vittime delle atrocità commesse nella seconda metà degli anni novanta. Ecco il punto della situazione di un processo che, comunque vada, è già stato definito "storico".

Pubblicato il

03.12.20
Economia & Società
..

di

«Un colpo mortale». È stata così definita da due consiglieri comunali Ppd di Chiasso, la bocciatura al Nazionale della legge per sgravare le pigioni dei commerci chiusi per pandemia. Chi ha inferto il colpo mortale? Curiosamente, tra la deputazione ticinese dei contrari, troviamo pure il ppd Marco Romano, proveniente proprio dal Mendrisiotto. Intanto in Ticino, si spinge affinché il Cantone adotti delle misure di sostegno alle piccole realtà commerciali sulla scorta di quanto avvenuto in altri cantoni.

Pubblicato il

03.12.20
Votazione del 29 novembre
..

di

Le multinazionali svizzere temono una legislazione forte e vincolante per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani o la protezione dell'ambiente. Lo dimostra la loro ferma opposizione all'Iniziativa multinazionali responsabili: le grandi imprese prediligono i meccanismi volontari che si traducono in semplici rapporti con cui viene autocertificato il loro sforzo in termini sociali e ambientali. Quando poi, come lo fa il testo dell'Iniziativa, si chiede che un tribunale civile elvetico possa giudicare un'impresa svizzera accusata di aver violato i diritti umani all'estero, le organizzazioni mantello dell'economia rispondono che si tratta di un approccio “neocolonialista”. Non bisogna, a loro dire, interferire con la giustizia locale.

Pubblicato il

26.11.20
Donne e violenza
..

di

Oggi, 25 novembre, ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, un fenomeno purtroppo ancora molto presente in tutto il mondo e che si manifesta in svariate forme, in tutti i contesti culturali e socioeconomici.

Pubblicato il

25.11.20
Reportage
..

di

La notte tra il 16 e il 17 ottobre diversi attivisti hanno preso possesso dei terreni dell’impresa cementifera Holcim sulla collina del Mormont. L’obiettivo è quello di bloccare l’estensione di una cava che distruggerebbe un’importante zona naturale. Ma l’occupazione è anche un mezzo per concretizzare gli ideali di questi giovani traditi da una politica e un’economia che poco fanno per combattere gli effetti del cambiamento climatico. Siamo andati ad incontrarli.

 

Pubblicato il

23.11.20
Ombre del passato
..

di

 Un’isola solitaria in mezzo all’Europa, la Svizzera. Non proprio. Senza porti sul mare, è riuscita a sbarcare ovunque e a partecipare, dietro alle quinte, a molte vicende della storia internazionale. E pur non avendo colonie, il nostro paese ha guadagnato anche dal modello commerciale, e criminale, legato alla tratta degli schiavi.Lo storico Hans Fässler spiega l’implicazione di imprenditori elvetici in questo traffico.

Pubblicato il

19.11.20
La vignetta

Abbonarsi alla versione
cartacea di area costa
solo 60 franchi!

..
..
..
..
..
.. ..