< Ritorna

Stampa

 

Gesto esemplare

di

Area
Tito Tettamanti è intervenuto nel dibattito sulla violenza d'origine straniera scatenato dall'uccisione di un giovane al carnevale di Locarno. Del suo autorevole intervento avvertivamo l'urgente bisogno. Ma tant'è, una secchiellata di fango in più in una colata di melma non fa differenza. Tettamanti osserva che il problema è grave e che non lo si risolve "con i buonismi, pericolosamente ingenui, o con i lassismi, che portano a forme di strisciante complicità quando non sono un'ancora più preoccupante espressione di negazione e lotta alla nostra forma di società" Egli, auspicando per i tre autori del crimine una condanna esemplare, auspica che gli svizzeri sappiano isolare le mele marce affinché non facciano marcire anche le buone. E qui dobbiamo riconoscergli una certa coerenza: quando se ne andò a Monte Carlo Tettamanti compì un gesto indubbiamente esemplare.

Pubblicato

Venerdì 15 Febbraio 2008

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Giovedì 19 Maggio 2022