< Ritorna

Stampa

 

Corteo unitario

di

Area
Il corteo del 1° maggio a Bellinzona è stata l’ennesima occasione per la sinistra per dimostrare unità e compattezza. Davanti c’erano quelli che dicevano «no, no, no, no, no e poi no!». Dietro c’erano quelli che dicevano «no, no, no, no, no, no e poi no!». Erano uniti e compatti perché in mezzo non c’era nulla. Per mezzo chilometro.

Pubblicato

Venerdì 7 Maggio 2004

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Giovedì 19 Maggio 2022