di

TORONTO (Canada) - Su Marte nevica. La sonda spaziale Phoenix ha individuato, a quattro chilometri dal punto in cui è atterrata, delle nuvole dalle quali cade neve, che si vaporizza, però, prima di toccare il suolo. "Non si è mai visto niente del genere su Marte prima d'ora - ha dichiarato Jim Whiteway, docente di ingegneria spaziale dell'università di York, a Toronto (Canada) - ora siamo alla ricerca di possibili segni lasciati in passato dalla neve sul terreno".


E adesso chi glielo dice al professor Whiteway che in realtà la sua bella sonda è precipitata sul Betulin du Lei di Carì?

Pubblicato il 

03.10.08

Edizione cartacea

Rubrica

 
Nessun articolo correlato