< Ritorna

Stampa

 

Aqua nostra, cosa nostra

di

Area
Si è costituita, in pompa magna, la sezione ticinese dell’omonima associazione nazionale “ambientalista” Aqua nostra. Le virgolette sono d’obbligo visto chi sono i promotori. E vediamoli 'sti nuovi verdi dentro, ma irosi fuori. Il “senatore” Filippo Lombardi: colui che si è battuto, a livello nazionale, come un leone per il raddoppio del tunnel del San Gottardo (gli abitanti del Mendrisiotto già ringraziano); il presidente degli impresari costruttori ticinesi Edo Bobbià: che di rispetto della natura se ne intende come qualunque imprenditore edile, cioè nulla; il cacciatore Marco Mondada, per il quale gli animali non sono patrimonio di tutti, ma solo prede cacciabili. Concludono la lista Stefano Colombo, Emilio Bianchi e Oviedo Marzorini. È ben inteso che la libertà di associazione vale per tutti, ma lo scopo che si prefiggono i “neo verdi” è inquietante: “agire quale interlocutore delle autorità e quale contrappeso ai gruppi intransigenti” (leggi veri ambientalisti). Ciò fa pensare che è nata solo una nuova lobby. Auguri a tutti noi.

Pubblicato

Venerdì 7 Febbraio 2003

Edizione cartacea

Leggi altri articoli di

Rubrica

< Ritorna

Stampa

Abbonati ora!

Abbonarsi alla versione cartacea di AREA costa soltanto CHF 60.—

VAI ALLA PAGINA

L’ultima edizione

Quindicinale di critica sociale e del lavoro

Pubblicata

Mercoledì 15 Giugno 2022

Torna su

Editore

Sindacato Unia

Direzione

Claudio Carrer

Redazione

Francesco Bonsaver

Raffaella Brignoni

Federico Franchini

Veronica Galster

Mattia Lento

Indirizzo
Redazione area
Via Canonica 3
CP 1344
CH-6901 Lugano
Contatto
info@areaonline.ch
Inserzioni pubblicitarie

Tariffe pubblicitarie

T. +4191 912 33 80
info@areaonline.ch

Abbonamenti

T. +4191 912 33 80
Formulario online

INFO

Impressum

Privacy Policy

Cookies Policy

 

© Copyright 2019